Il Burren è un territorio roccioso e inospitale dell’Irlanda occidentale. Contenuto quasi interamente nella contea di Clare ed è il più piccolo dei 6 parchi nazionali irlandesi. Prende il nome da una vecchia parola irlandese “Boireann” ossia “grossa roccia”. Il territorio del Burren, spazzato dal vento, roccioso e privo di alberi a noi ha ricordato la desolazione islandese, quella desolazione perfetta per (ri)cercare se stessз. Al parco si potrebbero dedicare settimane di esplorazione e camminate, la maggior parte delle persone però vanno dirette alle famosissime Cliffs Of Moher. Abbiamo pensato di riassumere le bellezze di questo territorio unico e spesso skippato senza motivo.

Le Meraviglie Naturali del Burren National Park

Attraversare il Burren a piedi è piuttosto facile ed è adatto veramente a tuttз. Ci sono innumerevoli percorsi, dalla durata di qualche ora a fino a tutta la giornata. Abbiamo detto nell’introduzione che il Burren si presenta come una landa desolata e inospitale, ma questa è solo la prima impressione. Un’occhio più attento noterà l’abbondanza di specie vegetali che coprono il territorio e crescono in ogni serratura tra le rocce. Grazie all’alta concentrazione di minerali nella terra del Burren, infatti, qui potrete trovare più del 70% delle specie di fiori d’Irlanda. La regione ospita sia le piante del bacino artico-alpino sia del bacino mediterraneo.

The Burren Irlanda: fiori crescono tra le crepe fra le rocce.

Mullaghmore Hill

Mullaghmore è una cupola carsica, o il sogno proibito di unə geologə. Strati di fondale marino formatisi 325 milioni di anni fa sono stati spinti verso il cielo, torcendosi e arricciandosi mentre lo facevano, dando origine a quella che sembra una gigantesca torta a strati grigia.

I sentieri sono molto ben segnalati e variano da quello naturalistico di 1,5 km fino al Burren Way di 123 km. Se hai intenzione di percorrere questi percorsi, parcheggia all’angolo nelle aree apposite e non lungo la strada vicino all’inizio dei sentieri: non c’è davvero bisogno di distruggere lo stesso scenario che sei venutə a visitare.
Io ho scelto il percorso blu, il sentiero porta quasi a sorpresa in cima alla collina in quanto a causa degli strati di roccia a gradini, non puoi vedere la cima mentre sali. Il sentiero non è impegnativo, anche se utilizzerai le mani per gli ultimi metri fino a un grande tumulo. Oltre, vedrete Knockanes con la sua forma ancora più bizzarra.

Perfect Tips: i percorsi sono adatti a tutte le età, una buona mobilità è però richiesta. Sono affrontabili in tennis, ma le rocce a volte diventano insidiose e appuntite, meglio avere degli scarponcini più solidi. Fermati al Burren National Park Information Point per avere i migliori consigli sui percorsi da praticare.

The Burren Irlanda: la mappa dei sentieri per arrivare al Mullaghmore, una delle viste più particolare d'Irlanda.

Doolin Cave & Aillwee Cave

Le due grotte sono indicate se vi trovate nella contea di Claire e come molto spesso capita in Irlanda, piove. La Doolin Cave, scoperta sono le 1952, conserva la più grande stalattite sospesa in Europa mentre la Aillwee Cave nasconde al suo interno una fragorosa cascata.

Loop Head

Ti piacciono gli aspri paesaggi costieri e gli splendidi fari? La penisola di Loop Head è perfetta per te! Un giro fantastico tra villaggi incantevoli, rocce e scogliere spettacolari che offrono numerose avventure a piedi, in bicicletta e fotografiche. C’è un mitico faraglione noto come Lover’s Leap che guarda verso Galway. Le strade sono molto più tranquille intorno alla penisola e per percorrere l’intero circuito non ci vogliono più di 45 minuti senza fermate.

Riserva Naturale Dromore Wood

Poco a sud del Burren verso Ennis si trova la Riserva Naturale Dromore Wood. Fiumi, laghi, pavimentazione calcarea, paludi, fitti boschi, cimiteri e castelli compongono la riserva perfetta. Il Castello di O’Brien del XVII secolo si trova in riva del Dromore Lough, ma ci sono anche i siti del castello di Cahermacrea, della chiesa di Kilakee, due forti ad anello, una fornace per la calce, un cimitero per bambini e una cappella. Gli animali sono un altro cardine della riserva: 8 delle 9 specie di pipistrello presenti in Irlanda nidificano qui, così come la sfuggente martora (che io ho sempre chiamato faina!) e gli scoiattoli rossi.

L’antica storia del Burren

Poulnabrone Dolmen

Le persone vivono nel Burren da migliaia di anni e il Poulnabrone Dolmen ne è la prova più antica, si tratta di una tomba a portale, il monumento megalitico più antico d’Irlanda. Un parcheggio nelle vicinanze rende la visita accessibile anche a carrozzine.

Caherconnell Stone Fort

Appena a sud di Poulnabrone si trova Caherconnell Stone Fort, un forte ad anello dell’anno 1000 che includeva alcune case. Questo sito è anche sede di una scuola di archeologia, quindi spesso vengono scoperte nuove informazioni sul passato dell’Irlanda! Entrata accessibile a pagamento.

Leamaneh Castle

Il castello, probabilmente della fine del XV secolo è stata abitazione di Máire ní Mahon, una delle donne più famose nel folklore irlandese, e successivamente a vari lord fino al XVIII dove venne lasciata definitivamente in rovina. Negli anni venne saccheggiata dei cancelli di valore e del prestigioso camino, oggi ritrovabili in altri castelli della zona.

Creevagh

Si tratta di un altra tomba a portale megalitica, rispetto al Poulnabrone Dolmen è più nascosta e rimane quasi infossata, difficile da vedere se la cercate in macchina lungo la strada.

Kilmacduagh Abbey

Spostandosi poco est appena nella contea di Galway verso Gort, la Kilmacduagh Abbey occupa questo territorio ben dal VII secolo. Si tratta di un insieme di 7 strutture, 4 chiese, di cui la principale circondata dall’antico cimitero ancora oggi in uso, un casa dell’abbate, un tempio e un’alta torre. La torre rotonda è un bell’esempio di questa caratteristica particolarmente irlandese, alta più di 30 metri si è conservata magnificamente nel tempo.

Places

Wild Atlantic Road

Una ragione ovvia per visitare The Burren è che si trova lungo la splendida Wild Atlantic Way d’Irlanda, ora elencata come una delle migliori strade costiere del mondo. Sia che inizi a nord a Donegal o da sud da Cork, preparati a farti togliere il fiato dalla bellezza di questa costa frastagliata. Che si tratti di scogliere vertiginose, meandri frastagliati, splendide spiagge tra villaggi coloratissimi o surfisti che catturano onde enormi a Lahinch guidare la Wild Atlantic Way è un’esperienza da non dimenticare.

The Burren Irlanda: The Wild Atlantic Road.

Doolin

Patria della musica tradizionale irlandese, Doolin è un bellissimo villaggio costiero che può essere facilmente utilizzato come base per esplorare la contea di Clare. È il villaggio più vicino alle scogliere di Moher, da qui partono infatti i traghetti turistici per ammirare le scogliere dal basso, oltre a quelli per le Isole Aran ( scoprite le Isole Aran qui). Con molti pub vivaci e molte opzioni di alloggio, nonostante le sue piccole dimensioni, rimarrai sorpresə dal numero di cose che puoi fare e vedere lì.

Lisdoonvarna

Il villaggio in pieno stile irlandese è famoso per il Matchmaker Bar, di cui senz’altro noterete la facciata coloratissima, anche se siete solo di passaggio. A settembre di ogni anno nella città si tiene uno dei più grandi eventi di matchmaking d’Europa che attira più di 40.000 romanticз aspirantз, contadinз e festaiolз. Difficile da credere che questo avvenga qui, un villaggio di a malapena 700 abitanti.

Burren National Sanctuary

Con un lago che compare e scompare, una fattoria ricca di animali, un vecchio villaggio e un bosco fatato il Burren National Sanctuary ha tutto ciò che serve per far passare alla famiglia una bellissima giornata nella particolarità del parco più particolare d’Irlanda.

Liscannor

Il piccolo villaggio di Liscannor, a pochi chilometri dal Burren National Park è famoso per avere il più alto numero di pub a persona in Irlanda…1 pub ogni 26 persone! Direi di fermarvi assolutamente qui per la vostra pausa pranzo o almeno per una pinta di Guinness!

Lahinch

Un’altro buon punto base per esplorare le scogliere di Moher è il villaggio di Lahinch, poco a sud. Qui le alte coste a strapiombo lasciano spazio a una mezzaluna di sabbia famosa in tutta Irlanda per il surf! Sulla spiaggia infatti troverete una scuola che potrà farvi passare una giornata a padroneggiare le onde e i forti venti!

Finavarra

Finavarra è una ridente cittadina su una penisola a nord, qui si dice che il tempo si sia fermato. Se vuoi un assaggio delle Isole Aran e vedere come potrebbe essere la vita su un’isola rurale irlandese, Finavarra è il posto più vicino che puoi raggiungere senza dover prendere una barca. La vita rurale, l’agricoltura e la pesca sono ciò che è importante qui ed è un’occasione per avere un assaggio dell’Irlanda che il tempo ha dimenticato.

Ecoturismo nel Burren

L’ecoturismo è un fattore importante nel Burren, con molte organizzazioni coinvolte, tra cui il Burren Ecotourism Network. Un obiettivo chiave è affrontare la sfida della protezione del paesaggio vulnerabili, mettendo in atto strategie sostenibili per far fronte al numero sempre in aumento di turistз. Il Burren Ecotourism Network attraverso la “Certificazione di ecoturismo” certifica le realtà che si stanno adoperando per rispettare il pianeta. Gli unici due hotel Carbon Neutral riconosciuti dall’ente sono L’Hotel Doolin, dal 2019, seguito dall’hotel Falls di Ennistymon nel 2021.

Sostieni il progetto Burren Pine: un porgetto di restauro ecologico organizzato da Burrenbeo Trust. Questo progetto mira a ripristinare l’unica specie di pino autoctono d’Irlanda che si pensava fosse estinta fino a quando non è stata riscoperta qui nel Burren. Vuoi sostenere questo progetto con la tua donazione? Tutti i proventi andranno direttamente al Burrenbeo Trust.

Vai sul sito linkato sopra oppure scansiona il codice QR:


Condividi questo viaggio con altre persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *