Nel nostro tour in auto per la Scozia (che vi lascio qui sotto) abbiamo lasciato, lo ammettiamo, poco spazio a Glasgow. La maggior parte dei turisti preferisce concedere più tempo a Edimburgo (e a mio parere hanno ragione!) Non per questo, però, non merita almeno una visita: anche Glasgow ha le sue perle nascoste che implorano di farsi vedere.

Come arrivare.

Se siete a Edimburgo e volete vedere in giornata Glasgow vi conviene prendere il treno, ci mette 45 minuti e con gli sconti potete aggiudicarvelo per 9,80 pound.

Se invece state facendo un giro della Scozia come abbiamo fatto noi, vi conviene inserire Glasgow all’andata o al ritorno. Nelle migliori delle possibilità mi fermerei una notte se fossi in voi.

Mattino

Noi esploriamo la città partendo dalla Cattedrale. La struttura gotica costruita nel XII secolo prima della Riforma della chiesa scozzese, è l’unica chiesa ad essergli sopravvissuta sulla terraferma con il tetto. Di fianco, su un promontorio, non perdetevi la Necropoli con oltre 3500 monumenti. Scendendo dalla montagnola passerete davanti a Provand’s Lordship la casa più antica di Glasgow, direttamente dal 1471 con le rifiniture del 1700. Camminate ora verso George Square dove troverete la statua del poeta scozzese Robert Burns e il bellissimo palazzo della Glasgow City Chamber. Noi ci siamo presi un panino d’asporto da Piece prima di incamminarci per la Merchant City alla ricerca dei Murales del quartiere.

Pomeriggio

Passiamo davanti alla Gallery Of Modern Art e poi alla The Lighthouse, due edifici affascinanti e poi decidiamo di fare una passeggiata di 40 minuti verso l’università di Glasgow. Sulla strada visitiamo la Santa Columbia Church e la Glasgow City Free Church poi attraversiamo il Kelvingrove Park e il fiume Kelvin e arriviamo all’Università che da delle vibrazioni Harrypotteriane. Concludiamo ripartendo per Edimburgo dove lasciamo l’auto in aeroporto e prendiamo l’aereo in tarda serata.

Abbiamo ragionato molto se includere Glasgow nel nostro percorso o se lasciarla da parte in favore di un giorno in più nella Scozia selvaggia ma ne è valsa la pena. Glasgow offre sicuramente un livello di vita migliore rispetto a Edimburgo, con più opportunità di lavoro e di svago. Come ho anticipato non ha pero niente a che vedere con la magia che aleggia ad Edimburgo, la sua architettura medioevale e le zone pedonali. Non per questo Glasgow merita di essere esclusa dal vostro itinerario.


Condividi questo viaggio con altre persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *