Barcellona è senz’altro una delle città più aperte per quanto riguarda i diritti lgbtqi+ in cui siamo mai statз, un gran numero di locali storici ne è la dimostrazione. Con un villaggio queer in forte espansione, un sacco di ottimi ritrovi e fantastici festival, Barcellona è una città vivace che chiede di essere consumata.

Storicamente, Barcellona, è il luogo di nascita del movimento lgbtqi+ in Spagna, dove lз attivistз negli anni ’70 sono scesз in piazza per rivendicare i propri diritti. Ciò ha acceso un’ondata in tutto il resto della nazione e ha iniziato ad aumentare la visibilità per la comunità LGBTQ spagnola. Il Gaixample (pronunciato “gai-sham-ple”) è il soprannome dato al quartiere queer di Barcellona, ​​situato nell’area “Eixample”. La maggior parte dei bar e dei club lgbtqi+ si trova proprio qui. Diamo un’occhiata ai migliori.

Priscilla Café

Sentiti come la Regina del Deserto che si gode un momento di relax e buona musica! Priscilla è un bar caffetteria buono sia per un caffè che per un cocktail. L’abbiamo trovato una vera e propria boccata d’aria fresca con tanta gente molto socievole. Farai presto nuove amicizie qui.

Punto BCN

Uno dei pionieri della scena gay a Barcellona, PuntoBCN è di proprietà del famoso gruppo Arena, famoso per i suoi divertenti locali notturni, ed è in circolazione da anni. La folla tende ad essere up 30 e l’atmosfera è davvero amichevole e rilassata. I prezzi sono tutti molto ragionevoli e il bar attira una clientela prevalentemente locale con moltз clienti abituali.

La Chapelle

Questo posto è perfetto per un Reels Instagram con sottofondo “Like a Prayer” di Madonna o “Alejandro” di Gaga. Ingoiare un rosario o bruciare in croce, scegliete voi. Lo spazio ristretto aiuta a rendere l’idea del baraccone da subito. Croci, rosari, merli, merletti, statue, lapidi e figure religiose decorano le pareti di questo locale eccentrico. Diamo per scontato che capirete l’ironia. La Chapelle ha una grande folla mista di tutte le età, sia locali che viandanti.

Gin Gin

Situato proprio di fronte all’hotel principale Axel, GinGin è il luogo in cui vorrai andare per alcuni dei migliori cocktail di gin, con oltre 20 offerte. È un posto divertente per iniziare la serata, soprattutto se vai al Believe più tardi per guardare gli spettacoli di drag queen. Le splendide drag queen di solito si fermano qui prima di andare a fare il loro spettacolo.

Black Room

È qui che i ragazzi muscolosi in topless vengono a festeggiare la domenica sera! La Black Room ha di tutto, dall’hard techno ai ritmi electro da brivido. All’inizio può sicuramente sembrare un po’ intimidatorio, entrare dalla porta può spaventare ma, non temere, sono tuttз amichevoli alla Black Room!

La Monroe

Non si è mai definito esplicitamente un bar LGBT, La Monroe ha una folla audacemente e meravigliosamente mista. Il locale, opera su una rigorosa politica di tolleranza e apertura mentale e attrae una folla indie per lo più giovane che presta poca attenzione alle nozioni tradizionali di categorizzazione sociale. Situato nello stesso edificio della Filmoteca de Catalunya , dispone di un ampio spazio esterno, che è una delle piazze più vivaci del Raval e serve una deliziosa selezione di tapas e altri piatti durante tutta la giornata. Questo è il posto perfetto dove andare se stai solo cercando un posto con un’atmosfera amichevole per immergerti nell’atmosfera di Barcellona senza andare in un luogo esclusivamente LGBT.

Culture Club

Non c’è Boy George qui (purtroppo), ma Culture Club è ancora un posto favoloso dove rilassarsi. È un ristorante che si sviluppa su 2 piani. Puoi goderti un pasto delizioso e poi lavare via tutto ballando più tardi! Il menù offre una combinazione mediterranea, giapponese e americana. Anche la parte del club è molto divertente, con proiezioni olografiche sui muri e un sacco di cocktail.

Candy Darling

Il locale che prende luogo dalla Warhol Superstar americana, è un luogo accogliente che ti fa sentire da subito a proprio agio. Un locale misto in tutti i sensi: genere di appartenenza, età, stile. Se vuoi c’è anche un po’ di spazio per ballare. Nei weekend è sempre bello pieno.

El Cangrejo

El Cangrejo, che significa ‘il granchio‘, è un’istituzione del Raval meglio conosciuto per le sue adorabili esibizioni di drag che si svolgono nei fine settimana e attirano regolarmente il tutto esaurito. Lo spettacolo è gratuito così come l’accesso al locale, ma le bevande sono un po’ più costose del solito. L’arredamento è meravigliosamente kitsch e l’atmosfera è gioviale e spensierata, offrendo un’alternativa rinfrescante ai luoghi di intrattenimento più hard-core.

Arena Club

Il gruppo Arena è una delle catene più grandi e importanti di locali notturni lgbtqi+ di Barcellona con diverse sedi in tutta la città. A seconda del Club Arena in cui ti imbatti la folla, la musica e l’atmosfera generale sarà diversa. Tuttavia, indipendentemente da dove finirai, ti aspetta una serata vivace e molto lunga! L’Arena Madre, in via Balmes, è una delle più grandi ed eclettiche del gruppo. Se stai cercando successi degli anni ’70, ’80 e ’90, dai un’occhiata all’Arena Dandy sulla Gran Via.

Se vuoi scoprire un’attrazione alquanto bizzarra a Barcellona, guarda un pò qua.


Condividi questo viaggio con altre persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.